dino gavina

In occasione della nuova Fiera del Mobile di Pesaro Domo360 (24-27 settembre), manifestazione completamente rinnovata e pronta a diventare un nuovo punto di riferimento per il mondo dell’arredamento e del design a livello non solo nazionale, verrà consegnato il Premio “Dino Gavina” (25 settembre).


Dino Gavina, designer italiano nato a Bologna nel 1922 e pioniere della trasgressione dedicò molto del suo lavoro allo sviluppo del distretto produttivo della provincia di Pesaro e Urbino. Proprio da questi presupposti nasce il premio “Dino Gavina” che alla sua prima edizione vuole valorizzare i designer e le aziende italiane.

gavina

I progetti selezionati per la prima edizione del premio sono: Alessi con ‘Posate 40’ di Luigi Caccia Dominioni, Livio e Piergiacomo Castiglioni; B&B Italia con ‘Canasta’ di Patricia Urquiola; Baleri Italia con ‘Sumo’ di Xavier Lust; Brandoni con ‘Eclissi’ di Alessandro Calorosi e Michele Mengoni; Ceramica Flaminia con ‘Waterdrop’ di Luca Cimarra; Elica con ‘OM special edition’ dell’Elica Team design; Hotpoint–Ariston con ‘Quadrio’ di Makio Hasuike; iGuzzini Illuminazione con ‘PizzaKobra’ di Ron Arad; Luconi con la ‘Libreria Giano’ di Decoma design; Meritalia con ‘Stardust’ di Mario Bellini; Nemo con ‘Chocolite’ di Toshitaka Nakamura e Kouhei Okamoto; OgTM Officine Meccaniche con ‘Rotola’ di Gabriele e Davide Adriano; Scholtès con ‘Multiplo’ di Emanuel Gargano e Marco Fagioli; Technogym con ‘Kinesis’ del Centro Stile Technogym.

Il premio consisterà in una riproduzione in bronzo dell’Altare della Buona Fortuna, un oggetto del catalogo “Paradiso Terreste” di Gavina. Il premio sarà consegnato al designer e all’azienda produttrice.

[fonte Arkidesignblog]