L’Agenzia del demanio, in occasione del primo “Festival della città e del territorio” che si svolge a dal 17 al 20 Aprile sul tema del “centro e della periferia”, bandisce un concorso di idee da svolgere su più immobili di proprietà dello Stato.

rendering.jpg

Il concorso è centrato sul tema della identità del patrimonio immobiliare pubblico, come bene comune e collettivo e intende sviluppare l’argomento della ricerca di una “nuova identità” dei beni pubblici, per il loro forte valore identitario, per le potenzialità di innovazione e per la funzione relazionale e di coesione territoriale che tali beni possono assumere.

La composizione dei beni demaniali e patrimoniali di proprietà dello Stato è molto eterogenea: dall’uso abitativo e non, ai beni immobili di valore storico-architettonico, alle infrastrutture civili e militari, ai terreni e alle coste del demanio marittimo. In molti casi si tratta di strutture e immobili realizzati per esigenze ormai non più attuali, che sono state di supporto allo sviluppo del Paese in periodi storici ormai passati: tuttavia, questi beni possono costituire, oggi, una risorsa da “riscoprire”. Molti di essi, infatti, rappresentano un elemento identitario e culturale e una traccia del valore sociale della funzione esercitata nel tempo, rispetto alla comunità cittadina. Tale identità culturale esiste anche nel caso di beni pubblici ritenuti di valore “minore” ma che possono oggi contribuire a dare nuovi significati e un supporto a tematiche quali il rilancio dei circuiti turistici meno conosciuti, alla valorizzazione di paesaggi, ambienti, produzioni enogastronomiche di “nicchia” ma di altissima qualità, anche sotto il profilo del turismo ecosostenibile.

Il concorso è rivolto a iscritti delle facoltà di , , di corsi di livello universitario di grafica, , arte e a giovani laureati dopo il 31 dicembre 2003.

Scarica il bando