Un di 400 mq in zona , con piscina riscaldata su una e scale in stile Impero laminate in oro. E’ la casa dei sogni che batte un primato: la più costosa venduta nel 2008 per 11,5 milioni di euro.

attico

La dimora sta in testa alla classifica delle residenze di lusso nella Capitale e a Milano, redatta da & Partners. Un mercato in salute, in controtendenza rispetto a quello del mattone “ordinario”.Mentre il prezzo del tipico trilocale ha iniziato ad arrestarsi e addirittura a calare in modo quasi inversamente proporzionale alla crescita del mutuo delle tante famiglie che se lo sono accollato, il costo delle abitazioni principesche continua a salire. A Roma del 6,2% e a Milano del 6,4%. Per vendere il superattico in via Sassoferrato Monte Parioli, quindi, pare che non sia stato impiegato neppure troppo tempo.

Poi, se per i comuni mortali la trattativa è lunga per cercare di rosicchiare anche qualche miglialia di euro utili a pagare il notaio o qualche utenza, per le abitazioni di lusso i tempi di vendita si accorciano e diminuiscono anche gli sconti sulle trattative.

Quanto a Milano, nella centralissima zona del Duomo, le valutazioni crescono addirittura di piu’ sul prezzo medio massimo (che si attesta a quota 11.717 euro/mq con +7,1% semestrale). Mentre, nei quartieri piu’ esclusivi della Capitale (Aventino-Gianicolo, Prati,Centro) le quotazioni minime sono piu’ elevate rispetto a quelli registrati a Brera o nel Quadrialatero della moda milanese: 9.833 euro/mq contro 8.150.
Milano, quadrilatero della moda 24mila euro/mq
Il record di prezzo spetta tuttavia al quartiere delle boutique di Milano. Lì gli immobili arrivano a toccare i 24 mila euro per metro quadrato. L’affare immobiliare più remunerativo nel 2008 a Milano è stato tuttavia concluso in zona Magenta, dove un superattico da 690 mq è stato pagato 8,2 milioni di euro. E persino completamente da ristrutturare.

Fonte:Tgcom