Il Comune di Genova prevede di ricavare 28 milioni di euro dalla vendita di nove lotti immobiliari. Fra questi c’e’ l’ex facolta’ di di via Bertani, attualmente occupata dal sociale Buridda.

”La scelta dell’alienazione – ha spiegato l’assessore Francesca Balzani – risponde all’intenzione di trasformare il patrimonio pubblico in qualcosa realmente fruibile da tutti. ”L’abbattimento del con le banche consentira’ di erogare servizi di pubblica utilita’, altrimenti destinati a essere tagliati”.  – Fonte:Demaniore