pannelli fotovoltaici

Bioarchitettura Ecosostenibile

Personalizzazione estrema ed alto livello qualitativo sono le caratteristiche che contraddistinguono le costruzioni Biohaus, vere opere di ingegneria e di design che uniscono la tecnologia allo stile architettonico più ricercato.
Le strutture Biohaus sono corredate delle più prestigiose certificazioni tra le quali RAL e Passiv Haus, oltre alla certificazione europea CE  per i prodotti da costruzione ed alla certificazione PEFC, che attesta la provenienza del legname e l’uso di politiche di riforestazione ecosostenibili.

Le ultime novità del fotovoltaico

Vuoi conoscere le ultime novità sulla ricerca fotovoltaico? È stato da poco inaugurato il nuovo laboratorio hi-tech dell’Istituto per le Energie Rinnovabili dell’EURAC, nato per il test dei moduli fotovoltaici e componenti edilizi.

Inaugurato il laboratorio high-tech

E’ stato inaugurato venerdì 21 settembre il nuovo laboratorio high-tech dell’Istituto per le Energie Rinnovabili dell’EURAC nato per testare moduli fotovoltaici e componenti edilizi.

Le abitazioni che producono energia

Aumentano le abitazioni che producono energia, attraverso i pannelli fotovoltaici. Ma a gestire la rete elettrica sono sempre gli stessi colossi nazionali. E se invece fossero condomini e case ad organizzarsi per mettere in comune i watt, in autonomia rispetto alla rete elettrica tradizionale?

La Prima Casa Sostenibile Italiana

E’  il primo progetto interamente italiano a partecipare al solar decathlon europe, il concorso internazionale di case solari e sostenibili. Med in italy – il cui nome evoca non solo l’origine nostrana, ma anche il mar mediterrano-  è stata progettata e realizzata da studenti, docenti e ricercatori dell’università roma tre, l’università la sapienza,  la libera università degli studi di bolzano e dai tecnici del centro di ricerche fraunhofer italia.

Massa: ecco le case a risparmio energetico

Non chiamatele case popolari: saranno «alloggi ad affitto agevolato» (comunque destinati alle fasce più deboli). E, soprattutto, saranno biocompatibili e a risparmio energetico. Sono i 35 appartamenti che nasceranno nella zona dell’ex mattatoio. Accanto ad essi, anche un centro per anziani, un asilo nido, negozi e una piazza. Il progetto ha avuto ieri un’accelerazione con il via libera della giunta alla richiesta di finanziamenti alla Regione.

edicom2_eventi_it_288246_foto_popup
Finanziamenti pesanti: 7,1 milioni di euro circa che Comune ed Erp (l’ente per l’edilizia residenziale pubblica è partner di questo progetto) contano di avere da Firenze già entro l’anno o, alla peggio, all’inizio del 2010. E che andranno ad aggiungersi ai finanziamenti legati al Piuss (25 milioni complessivi), ossia ai Piani di sviluppo integrato di cui il recupero dell’ex Mattatoio fa parte.

Premi volumetrici per l’isolamento termico degli edifici

Premio volumetrico per murature e solai necessari al miglioramento dell’isolamento termico degli edifici, 25 milioni di euro per gli interventi realizzati dalle ESCO, installazione di pannelli solari e fotovoltaici solo con DIA, attribuzione all’Enea delle funzioni di “Agenzia nazionale per l’efficienza energetica”.

impianti_fotovoltaici.jpg

Ecco alcuni dei principali contenuti dello schema di decreto legislativo di attuazione della direttiva 2006/32/CE concernente l’efficienza degli usi finali dell’energia e i servizi energetici, approvato dal Consiglio dei Ministri il 27 febbraio 2008.