Vivere in Condominio – Guida informativa per chi acquista un immobile

Importante iniziativa del Consiglio Nazionale del Notariato e dell’ ANACI (Associazione Nazionale Amministratori Condominiali ed Immobiliari).

hp_condominio

Obiettivo delle informazioni e dei consigli contenuti in questo “vademecum” è quello di aiutare a capire meglio la comproprietà per poterne godere i benefici e gestirla in modo pratico ed avveduto.

Condominio “di fatto” tra assegnatari case I.A.C.P.

Cassazione civile., sez. II, Sentenza n. 2760 del 05 febbraio 2008
L’esistenza di un condominio «di fatto» tra assegnatari di case di abitazione, realizzate dall’I.A.C.P. (Istituto Autonomo Case Popolari), non determina nei singoli partecipanti l’obbligo del versamento dei contributi condominiali ai sensi dell’art. 1123 c.c.

condominio

in quanto, la gestione autonoma delle parti comuni dell’edificio è legittimamente esercitata, ai sensi dell’art. 24 del D.P.R. n. 1035 del 1972, solo se preventivamente autorizzata dall’Ente a seguito di apposita richiesta formulata dal sessanta per cento degli assegnatari.

Privacy: telecamere nei condomini? occorre una regolamentazione chiara

Il Garante per la protezione dei dati personali ha reso noto di aver segnalato al Parlamento e al Governo l’opportunità di valutare l’adozione di una disciplina che regoli specificamente alcuni aspetti relativi al trattamento dei dati personali determinati dall’installazione di impianti di videosorveglianza nei condomini, materia allo stato non disciplinata specificamente.

telecamera-videosorveglianza

L’Autorità ha evidenziato che il problema, posto da interi condomini, è relativo all’installazione di tali impianti in aree comuni. Dall’esame di tale problematica è emersa l’esistenza di due interessi contrapposti: da un lato l’esigenza di sicurezza delle persone e di tutela di beni comuni e, dall’altro, la preoccupazione dei singoli che gli impianti di videosorveglianza possano incidere sulla libertà di muoversi, senza essere controllati, nel proprio domicilio e all’interno delle aree comuni.

Nuove case, garanzia di 10 anni.

È sempre piacevole andare ad abitare in un appartamento di uno stabile di nuova costruzione: tutto appare efficiente, gli impianti funzionano perfettamente e la struttura dell’edificio sem bra resistere a ogni intemperia.

garanzia

Il neo-condomino si sente sicuro del fatto che per un po’ di tempo non dovrà sopportare spese condominiali per il rifacimento del tetto, della facciata o dell’impianto di riscaldamento. Questi imprevisti, semmai capiteranno, faranno naturalmente scattare tutte le garanzie da parte dell’impresa costruttrice, garanzie che il proprietario non conosce ma delle quali certamente è al corrente.

Certificazione Energetica

Da quando l’obbligo di fornire la certificazione energetica ed acustica dell’immobile?

certificazione-energetica

L’obbligo esiste dal 2 febbraio 2007 (Dlgs 311/06). A partire dal 1 luglio 2007 è scattato per gli edifici esistenti superiori a 1000 metri quadrati; dal 1 luglio 2008 scatterà anche per quelli al di sotto dei mille metri quadrati; dal 1 luglio 2009 anche per la compravendita delle singole unità immobiliari.

Erp: Bando di concorso per cambi di alloggio all’interno del Comune di Carrara

Il bando di concorso promuove la mobilità nel patrimonio di Edilizia Residenziale Pubblica attraverso il cambio degli alloggi, l’utilizzazione di quelli di risulta e l’attribuzione di un’aliquota del 10% di quelli di nuova costruzione.

casa3

Possono concorrere i cittadini che abbiano i requisiti contenuti nel bando di concorso (art.2) e che devono essere posseduti da parte del richiedente e da parte degli altri componenti il nucleo familiare alla data di pubblicazione del bando nonché al momento dell’assegnazione del cambio alloggio.

Agevolati i pannelli solari posti nel giardino

Si può richiedere la detrazione d’imposta pari al 55 % per l’installazione di pannelli solari per la produzione di acqua calda per usi domestici, posti nel terreno accanto all’edificio.

impianti_fotovoltaici

Requisito fondamentale per accedere all’agevolazione riconosciuta agli interventi finalizzati al risparmio energetico, al di là dei requisiti tecnici dell’intervento, è che i lavori siano eseguiti su edifici esistenti.

Touch screen nei condomini

Scendere le scale di casa, fermarsi al video on line installato nell’ingresso del palazzo e scegliere, solo toccando lo schermo, il negozio che propone il miglior prezzo per frutta e verdura.

touchscreen.jpg

Oppure sfiorare un’altra parte dello schermo e vedere qual è la farmacia aperta più vicina o ancora quali nuovi servizi offre il Comune o magari l’Asl o perchè no la Camera di Commercio. Non è una scena del film “Minority Report”, non c’è Tom Cruise e non siamo nel futuro.

Imposta Comunale sugli Immobili: rese note le aliquote 2008

L’Amministrazione Comunale di Carrara ha comunicato gli importi per l’anno 2008 relativi all’ I.C.I., Imposta Comunale sugli Immobili. Resta invariata, rispetto allo scorso anno, l’aliquota del 7 per mille per tutte le unità immobiliari, diverse dalle varie tipologie previste dal regolamento, tra cui quelle adibite ad abitazione principale che hanno un aliquota pari al 6,50 per mille.

logo_ici.jpg

L’imposta, annuale, è dovuta proporzionalmente ai mesi dell’anno solare durante i quali si è protratta la titolarità dei diritti reali, di usufrutto, uso, abitazione, enfiteusi, superficie, della qualità di locatario finanziario o di concessionario di aree demaniali.

La detrazione del 55% Irpef è compatibile con l’Iva al 10%

La detrazione del 55% per interventi di riqualificazione energetica di edifici esistenti è di per sé compatibile con l’applicazione dell’aliquota Iva ridotta, fermo restando che devono essere verificati i presupposti specificamente richiesti per l’applicazione dell’ Iva agevolata.

cantiere.jpg