Guida all’acquisto

Massa: crollano prezzi di ville e villette

Il mercato immobiliare non va. Anzi in buona parte è fermo. Ma i dati che vengono dall’Agenzia del Territorio (osservatorio sul mercato immobiliare) hanno del clamoroso. Confrontando il primo semestre 2009 con il secondo 2008 stanno crollando i prezzi di ville e villini in tutta la fascia costiera che va dal centro di Marina fino a Partaccia passando per Ricortola e Bondano.
carta-toscana
E’ vero che si confrontano due periodi divisi dalla più grande crisi economica che ha attraversato l’Occidente dal 1929, ma le differenze appaiono clamorose. Pensate a chi ha acquistato a certe cifre e ora si trova il bene declassato (e magari ha da pagarci sopra un discreto mutuo). Per fortuna nel resto del comune di Massa i prezzi delle case, ripetiamo secondo i dati forniti dall’ex Catasto, rimangono stazionari.

Casa fai da te, si risparmia il 50%

E’ boom della casa fai-da-te per combattere il caro-casa: ci si associa in cooperativa, si acquista un terreno, e poi si lavora sul serio.

cantiere-500x253

I futuri proprietari, coordinati e guidati da professionisti, imbracciano gli attrezzi del mestiere, comprano i materiali, e realizzano con il proprio lavoro le dimore con l’obiettivo di risparmiare fino al 50% sul prezzo finale della casa. Chi ha difficolta’ economiche, o non riesce ad accedere ad un mutuo, corona cosi’ il sogno di una casa di proprieta’.

Fonte: Ansa

Nuda Proprietà e Usufrutto

L’Agenzia delle Entrate (Risoluzione 188/E del 20 luglio) ha chiarito che nel calcolo della plusvalenza, al fine di individuare il valore della nuda proprietà e dell’usufrutto, si applicano al prezzo di vendita i rispettivi coefficienti, mentre per individuare il giorno a partire da cui scattano i cinque anni si deve tener  conto del periodo di tempo che intercorre tra la data di acquisto e la data di rivendita in riferimento alla nuda proprietà e all’usufrutto separatamente.

lente3

Stesso criterio deve essere utilizzato, precisa l’Agenzia, per verificare se l’immobile è stato adibito ad abitazione principale (del cedente o dei suoi familiari) per la maggior parte del tempo trascorso tra l’acquisto e la cessione, condizione, questa, il cui verificarsi esclude comunque la realizzazione di plusvalenza tassabile.

Immobiliare Italia si rinnova e “amplia il tuo business”

Immobiliare Italia.it offre la grande opportunità di ampliare il proprio business in Italia come all’estero grazie a una nutrita rete di operatori per un nutrito gruppo di agenzie e al favoloso portafoglio condiviso di immobili.

Tutte le agenzie che fanno uso del web hanno la possibilità di proporre le loro offerte immobiliari, in un’ampia vetrina immobiliare rivolta ad un vasto mercato nazionale e internazionale attraverso un portale in lingua dedicato.

Immobiliare Italia è presente nel mercato come una tra le maggiori opportunità pubblicitarie, offerndo ai propri utenti un nutrito database di offerte immobiliari tra le più interessanti in Italia, con maggior attenzione e cura per comuni, località e zone presenti in ogni provincia.

Bonus Arredi

Con il d.l. 5/2009, il parlamento ho introdotto un provvedimento a favore di chi acquista mobili ed elettrodomestici per arredare immobili da ristrutturare. In questi giorni, con la circolare n. 35/E,  l’Agenzia delle entrate ha fornito alcune precisazioni sull’agevolazione: una detrazione Irpef del 20%.

arredamento
CONTRIBUENTI AMMESSI ALLA DETRAZIONE
Il bonus riguarda i contribuenti che hanno sostenuto spese di ristrutturazioni per le quali possono beneficiare della detrazione del 36%. Gli interventi devono essere stati avviati dopo il 1° luglio 2008, così come indicato nella comunicazione preventiva di inizio lavori inviata al Centro operativo di Pescara.

Usa: balzo 11% vendita case nuove

Le vendite di case nuove negli Usa a giugno segnano un balzo dell’11% a 384.000 unita’ a tasso annuo, di molto superiore alle previsioni.

bandiera_americana-small1

Gli analisti si attendevano un rialzo del 3% a un tasso annuo di 352.000 unita’. E’ stato inoltre rivisto in meglio il dato di maggio a +2,4% (da -0,6% della prima lettura) da un tasso annuo di 342.000 unita’ a 346.000 unita’. L’indice ha segnato il rialzo piu’ forte da 8 anni, supportando lo scenario di una stabilizzazione del mercato immobiliare.

Fonte: Ansa

Nuova risoluzione Agenzia delle Entrate: Imposte di registro e Ipotecarie

Se al momento della stipula del rogito notarile per l`acquisto di un`abitazione da parte di un privato non viene espressamente richiesta l`applicazione del cd.“prezzo-valore“ (base imponibile pari al valore catastale dell`immobile), si applica la tassazione ordinaria, basata sul prezzo di compravendita dell`immobile.

penna
A tal fine, si esclude la possibilità per l`acquirente di presentare successivamente un atto integrativo per accedere ai benefici del “prezzo-valore“. Questo quanto chiarito dall`Agenzia delle Entrate attraverso la Risoluzione Ministeriale n. 145/E del 9 giugno 2009.

Mutui: ecco le Banche più convenienti

Scende il costo del danaro, ma i mutui continuano essere troppo cari. La denuncia è dell’associazione dei consumatori (adusbef) che ha stilato la classifica degli istituti di credito più convenienti considerando un mutuo da 200mila euro a 10 e 20 anni a tasso fisso o variabile.

mainpic1

Dalla simulazione adusbef Che Banca risulta la banca più conveniente nella categoria mutui a tasso fisso 10-20 anni con un taeg pari, rispettivamente, al 5.04% e al 5,57%. Per il tasso fisso a 30 anni le migliori risultano Woolwich e Barclays bank con un taeg al 4,87%.

La Certificazione Energetica negli edifici: nuova guida

E’ stata presentata la Guida su “La certificazione energetica degli edifici”, messa a punto da ICMQ e Adiconsum, per la comprensione e l’uso della certificazione energetica per contenere i consumi diminuendo la spesa delle famiglie e delle imprese italiane.
Secondo l’European Insulation Manufacturers Association (EURIMA), il consumo di energia per il riscaldamento (in particolare per quanto riguarda il riscaldamento a pavimento), per l’acqua calda e per il raffrescamento estivo degli edifici rappresenta all’incirca il 40% dei consumi energetici dell’intera Comunità europea.

risparmio-energetico

Da marzo 2007 esiste un accordo che vincola i paesi membri a ridurre entro il 2020 i consumi e le emissioni del 20% rispetto ai livelli del 1990, incrementando al contempo del 20% la produzione di energia da fonti rinnovabili.
L’Italia, paese europeo con il maggiore impiego di energia nel patrimonio edilizio, secondo le stime dell’ENEA, dal 1990 al 2006 ha visto incrementare i consumi energetici del settore civile (residenziale e terziario) di quasi il 2% all’anno.

Rapporto Immobiliare 2009 – Immobili a destinazione Terziaria, Commerciale e Produttiva

E’ stato presentato a Roma il Rapporto realizzato dall’Agenzia del Territorio in collaborazione con Assilea sull’andamento delle compravendite di immobili a destinazione terziaria, commerciale e produttiva.

agenzia_territorio1-500x161

Quotazioni stabili, ma compravendite in calo, specie nel primo trimestre 2009, per un mercato che vale 24 miliardi di euro.

Rapporto Immobiliare 2009 –   Comunicato Stampa

Fonte: Agenzia del Territorio