condominio

Vivere in Condominio – Guida informativa per chi acquista un immobile

Importante iniziativa del Consiglio Nazionale del Notariato e dell’ ANACI (Associazione Nazionale Amministratori Condominiali ed Immobiliari).

hp_condominio

Obiettivo delle informazioni e dei consigli contenuti in questo “vademecum” è quello di aiutare a capire meglio la comproprietà per poterne godere i benefici e gestirla in modo pratico ed avveduto.

Condominio “di fatto” tra assegnatari case I.A.C.P.

Cassazione civile., sez. II, Sentenza n. 2760 del 05 febbraio 2008
L’esistenza di un condominio «di fatto» tra assegnatari di case di abitazione, realizzate dall’I.A.C.P. (Istituto Autonomo Case Popolari), non determina nei singoli partecipanti l’obbligo del versamento dei contributi condominiali ai sensi dell’art. 1123 c.c.

condominio

in quanto, la gestione autonoma delle parti comuni dell’edificio è legittimamente esercitata, ai sensi dell’art. 24 del D.P.R. n. 1035 del 1972, solo se preventivamente autorizzata dall’Ente a seguito di apposita richiesta formulata dal sessanta per cento degli assegnatari.

Tabella ripartizione delle spese condominiali

La ripartizione degli oneri accessori tra il proprietario e conduttore, nell’ambito dei principi generali stabiliti dalla legge, può essere fonte di controversie tra le parti quando si scende nel dettaglio delle singole voci di spesa.

condominio1

Per questa ragione alcune associazioni di proprietari e di conduttori hanno predisposto tabelle di ripartizione degli oneri accessori che, se richiamate nei singoli contratti, acquisiscono valore contrattuale.

Touch screen nei condomini

Scendere le scale di casa, fermarsi al video on line installato nell’ingresso del palazzo e scegliere, solo toccando lo schermo, il negozio che propone il miglior prezzo per frutta e verdura.

touchscreen.jpg

Oppure sfiorare un’altra parte dello schermo e vedere qual è la farmacia aperta più vicina o ancora quali nuovi servizi offre il Comune o magari l’Asl o perchè no la Camera di Commercio. Non è una scena del film “Minority Report”, non c’è Tom Cruise e non siamo nel futuro.

Cassazione: No all’apertura da parte di un condomino di un varco nel muro condominiale

Cassazione, sentenza n.26796/2008
Illegittima ai sensi dell’art. 1102 c.c. è “la realizzazione da parte di un condomino di un varco di accesso, praticato in un muro condominiale, al fine di mettere in comunicazione lo spazio interno, anche comune, dallo stesso delimitato, con altri immobili confinanti, di proprietà esclusiva (…), nei casi nei quali il suolo o il fabbricato cui sia dato accesso con le suddette modalità, costituisca un’unità immobiliare estranea al condominio, ancorché appartenente a taluno dei condomini”. 

avviso_condominio.png

 E’ quanto stabilito nella  recente sentenza della Corte di Cassazione la quale,  

Proroga agevolazioni fiscali per ristrutturazioni al 2010.

In caso di lavori di ristrutturazione effettuati sulle parti comuni degli edifici residenziali, i condomini possono usufruire di una detrazione fiscale dall’Irpef sulle spese sostenute.

edilizia.jpg

La detrazione è pari al 36 per cento delle spese effettivamente sostenute e si calcola su un limite massimo di spesa di 48.000 euro per ciascun anno.